Abrogato l'”ampliamento” del deposito temporaneo disposto dal c.d. “Cura Italia”

Luglio 31, 2020
Allen-Tucker-Madison-Square-Snow-1904-National-gallery-of-art-Washington.jpg

A tutti i produttori di rifiuti. Attenzione!
Dal 19 luglio 2020 i limiti quantitativi e temporali del deposito temporaneo tornano ad essere quelli di sempre.
Con legge n.77/2020 entrata in vigore il 19 luglio 2020, è stato abrogato l’art. 113 bis della l.n. 27/2020.
Attualmente i limiti quantitativi e temporali del deposito temporaneo sono tornati ad essere quelli dell’originario testo dell’art. 183 comma 1 lett. bb) del d.lgs.n.152/2006.